Qual’è la reale funzione del pool di aminoacidi?

La differenza tra gli AMINOACIDI RAMIFICATI e i POOL DI AMINOACIDI è sicuramente il diverso spettro amminoacidico, più o meno completo nel pool. In commercio si trovano prodotti dietetici privi di uno o più aminoacidi , ad esempio la fenilalanina, e destinati a persone colpite da particolari malattie metaboliche come la fenilchetonuria.
I BCAA ovvero gli aminoacidi ramificati, ormai l’avete capito, sono soltanto 3 e sono (leucina, isoleucina e valina) e hanno principalmente un’azione energetica e anticatabolica. Azione energetica più spiccata se messi insieme ad Alanina, Glicina e Glutammina diventando aminoacidi glucogenetici (spero abbiate letto il precedente post)

Il POOL di Aminoacidi invece ha una maggiore funzione plastica (cioè stimola maggiormente la sintesi proteica). Assumere questi ultimi al posto delle tradizionali (e più economiche) proteine potrebbe avere un senso, ad esempio, per i vegetariani stretti (per colmare eventuali carenze) o a chi è intollerante o allergico ai prodotti tradizionali. Vengono anche utilizzati e assunti da atleti sportivi e da Body Builder insieme ad un pasto proteico per aumentarne il valore biologico.

Ma che cos’è il valore biologico di cui parlo tanto?

Il valore biologico misura la qualità della proteina e non tutte le aziende la espongono. La qualità di una proteina sarà tanto più elevata quanto più il rapporto tra proteine assunte e proteine sintetizzate è elevato.

Una proteina che possiede un perfetto equilibrio tra aminoacidi assorbiti e tra amminoacidi ritenuti ha un valore biologico di 100. La proteina di riferimento è quella dell’uovo che presenta un VB pari al 100%. Le proteine alimentari vengono scisse in amminoacidi, che l’organismo utilizza per costruire le proprie proteine. Ogni grammo di proteine che ingeriamo non si trasforma in un grammo di proteine umane, per diversi motivi.

Come si fà ad elevare il valore biologico di una proteina?

atlata muscoloso in primo piano con bicipite in posa dove cade del BCAA

Il Pool di aminoacidi aiuta a sviluppare massa muscolare

Sicuramente con l’utilizzo di probiotici ed enzimi che seguiranno la proteina in tutto il suo percorso ottimizzando l’assimilazione.
Ma facciamo un passo indietro, perchè dico di integrare il vostro pasto o spuntino con gli aminoacidi ramificati o con i pool di aminoacidi?

Tutte le proteine contengono aminoacidi essenziali e alcuni cibi o integratori possono contenere degli aminoacidi limitanti, ma voglio farvi capire bene di cosa sto parlando e in particolare che cos’è l’aminoacido limitante che determina la perdita di valore biologico di un cibo o integratore proteico.

Supponiamo allora che l’organismo disponga di un quantitativo X di grammi di proteine alimentari. Queste verranno scisse in amminoacidi, che l’organismo comincerà ad utilizzare per sintetizzare proteine nel nostro organismo, se nella lavorazione si esaurirà un aminoacido essenziale l’organismo cesserà di produrre proteine umane (e i livelli di azotemia o uremia si alzeranno) ed è qui che può entrare in gioco il pool di aminoacidi o gli aminoacidi ramificati BCAA. Vi ricordate quando le precedente articolo vi avevo detto che il corpo umano è particolarmente ghiotto di bcaa e di aminoacidi essenziali? Ecco spiegato il motivo per cui ve li consiglio come integrazione fondamentale.

L’amminoacido, della proteina in questione, che per primo si esaurirà nella lavorazione e produzione di proteine umane è detto amminoacido limitante.
Per oggi è tutto ma come dico sempre restate sintonizzati! Lo sò non ho parlato delle proteine della carne e del processo di idrolizzazione perchè ho deciso di parlarne nel prossimo articolo. Nel frattempo metabolizzate questo! :-)

Incoming search terms:

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *